cerca
 Home » News ed eventi » News ed eventi » Ripartizione 8xmille 2017 

Ripartizione 8xmille 2017   versione testuale

La 70ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana ha preso atto che, come comunicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (1), la somma relativa all’8xmille dell’IRPEF assegnata alla Chiesa cattolica per il 2017 risulta pari ad euro 986.070.639,38 determinati da euro 1.012.493.224,92 a titolo di anticipo dell’anno 2017, ed un conguaglio sulle somme riferite all’anno 2014, negativo di euro 26.422.585,54. Considerate le proposte di ripartizione presentate dal Consiglio Permanente, sono state approvate le seguenti assegnazioni:
 
(migliaia di euro)
   2016
2017
 
totale DISPONIBILE
1.018.842
986.070
 
 
 
 
 
Esigenze di culto e pastorale
398.842
361.070
 
Alle diocesi (per culto e pastorale)
156.000
156.000
 
Edilizia di culto
140.000
110.000
 
                Nuova edilizia di culto
80.000
40.000
 
                Tutela beni culturali ecclesiastici
60.000
70.000
 
Fondo per la catechesi e l’educazione cristiana
48.842
43.070
 
Tribunali Ecclesiastici Regionali
13.000
13.000
 
Esigenze di rilievo nazionale
41.000
39.000
 
Interventi caritativi
270.000
275.000
 
Alle diocesi (per la carità)
145.000
150.000
 
Terzo Mondo
85.000
85.000
 
Esigenze di rilievo nazionale
40.000
40.000
 
Sostentamento del clero
350.000
350.000
 
Accantonamento a futura destinazione
per culto, pastorale e carità
0
0
 
 
 
 
 
TOTALE  A  PAREGGIO
1.018.842
986.070
 
(1) I dati trasmessi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’anno 2017 e relativi alle dichiarazione dell’anno 2014 (redditi 2013) indicano che la percentuale delle scelte a favore della Chiesa cattolica è stata pari all’81,23%. Si noti che il sistema prevede che l’anticipo dell’anno 2017 venga valutato sulla base delle scelte relative a 3 anni prima. 
 
È bene precisare che le somme 8xmille assegnate allo Stato, alla Chiesa cattolica e alle altre confessioni religiose derivano da due elementi: dal gettito complessivo dell'IRPEF e dalle firme espresse. 
 
Nell'anno a cui si riferiscono i dati comunicati, il gettito IRPEF è diminuito mentre le firme a favore della Chiesa cattolica sono aumentate dello 0,32 %. 
 
Non è quindi esatto, come hanno scritto alcuni quotidiani, parlare di "crollo" dell’8xmille per la Chiesa cattolica. Il decremento è legato alla diminuzione del gettito IRPERF dal quale deriva la percentuale dell'8xmille. Viceversa le scelte a favore della Chiesa cattolica sono aumentate passando dall'80,91% all'81,23.  
 
 
In allegato la consueta "Cartella stampa rendiconto" con le destinazioni ed impieghi dell'8xmille dal 1990 al 2016.
© Copyright 2010 - Servizio per la Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa | E-mail: sovvenire@chiesacattolica.it

Responsabile: Calabresi Dott. Matteo | Via Aurelia, 468 - 00165 Roma (RM) Tel: 06 66398398 - Fax: 06 66398444

Chiesa Cattolica Italiana